Peli Incarniti: Rimedi, Cure e Come Prevenirli

Non ho bisogno di dirti quanto possono essere fastidiosi i peli incarniti.

Se ne hai mai avuto uno saprai quanto sono antiestetici, dolorosi, pruriginosi e irritanti.

Quindi, come possiamo sbarazzarci di questi fastidiosissimi bozzi? Ecco tutto ciò che devi sapere …

Innanzitutto vediamo cosa sono i peli incarniti, successivamente ti parlerò dei rimedi…

INIZIAMO…

Cosa sono i peli incarniti?

I peli incarniti sono dei peli rasati o epilati che invece di crescere al di fuori della pelle crescono all’interno di essa, causando infiammazione e irritazione.

La conseguenza dei peli incarniti è un dolore localizzato e la presenza di un piccolo bozzo nell’area di rimozione del pelo.

I peli incarniti non rappresentano un problema serio, ma possono essere causa di irritazione e di imbarazzo.

Le principali cause dei peli incarniti. Perchè si formano?

Le principali cause dei peli incarniti. Perchè si formano?
  • Uso di tecniche aggressive o improprie per la rimozione dei peli. Rasatura, ceretta ed epilazione possono irritare la pelle. Quando i peli sono tagliati corti, possono assumere una punta acuminata che può forare e penetrare nella pelle e causare peli incarniti.
  • Uso di indumenti troppo stretti (per esempio jeans) che causano frizione nell’area di rimozione dei peli.
  • Pelle molto secca: la pelle secca e morta può accumularsi su un follicolo pilifero, intrappolando i capelli in crescita.
  • I peli possono crescere lateralmente e verso l’interno per la presenza di cellule di pelle morta ed altre impurità che ostruiscono la normale crescita verso l’alto e verso l’esterno del follicolo del pelo.
  • Avere peli duri, ricci o spessi. Questo tipo di peli è più probabile che si pieghino all’indietro sotto la pelle quando escono dal follicolo.

Com’è fatto un pelo incarnito

Peli incarniti: rimedi

Un pelo incarnito irrita la pelle.

Produce un bozzo rosso (o un gruppo) che sembra un piccolo brufolo.

Possono causare prurito, specialmente se ne hai tanti.

All’interno del bozzo puoi notare del pus, oppure si può vedere il pelo che, purtroppo, stà crescendo nella direzione sbagliata.

Donne e uomini possono avere peli incarniti in aree differenti del corpo.

Nei maschi, le aree più affette sono la faccia e il collo. Nelle donne, le gambe, le ascelle e l’inguine. Puoi anche avere peli incarniti sui glutei.

Esistono dei rimedi casalinghi per evitare i peli incarniti quando uso un rasoio manuale o elettrico?

Esistono dei rimedi casalinghi per evitare i peli incarniti quando uso un rasoio manuale o elettrico?

Benchè non esistano cure, è possibile ridurre notevolmente l’insorgere di peli incarniti se ti radi spesso.

Il modo più facile per farlo è tramite un’accurata igiene della pelle e dei peli.

  • Idrata e ammorbidisci la pelle e i peli prima di raderti. Questo rende la punta del pelo più arrotondata e riduce al minimo le probabilità che il pelo rientri nella pelle.
  • Usa un panno umido, una spugna bagnata o uno spazzolino morbido, con un sapone delicato, per lavare per alcuni minuti con un movimento circolare la barba o i peli. Ciò ti aiuterà ad eliminare le punte più tenaci.
  • Puoi applicare alcuni esfolianti delicati naturali, come quelli fatti col sale oppure con lo zucchero, per trattare i rossori o le irritazioni dovute ai peli incarniti.
  • Non raderti MAI contropelo (contro la direzione di crescita del pelo).
  • Evita di raderti troppo a fondo.
  • Se usi un rasoio elettrico, alcune tecniche ti aiuteranno a prevenire i peli incarniti. Tieni la testina del rasoio elettrico leggermente sopra la superficie della pelle e raditi con un lento movimento. Premere troppo forte il rasoio sulla pelle o tirarla leggermente può risultare in una rasatura troppo profonda.
  • Lascia i peli ad 1 o 2 mm. Con queste tecniche di rasatura eviterai di lasciare i peli con punte acuminate che potrebbero rientrare nella pelle.
  • Un altro modo per scongiurare i peli incarniti è evitare completamente di raderti, e permettere ai peli la loro crescita naturale. Lo so non è un gran consiglio 🙂

Vediamo adesso come bisogna comportarsi se invece usiamo l’epilatore elettrico…

Peli incarniti: rimedi fai da te per evitarli dopo l’epilazione (vale anche per la ceretta)

Peli incarniti rimedi dopo l'epilazione

Gli epilatori sono dei piccoli dispositivi per la rimozione dei peli dalla radice.

Dato che i peli vengono rimossi completamente, il rischio di sviluppare peli incarniti è molto alto.

Strappare il pelo completamente fuori dal suo follicolo può, qualche volta, cambiare la direzione di crescita dei peli.

Inoltre, il pelo deve “reiniziare” la sua crescita e spingere sulla pelle per spuntar fuori. A volte non ce la fa ad uscire e così cresce verso l’interno.

Puoi prevenire i peli incarniti causati dall’epilazione seguendo dei piccoli accorgimenti, prima e dopo il processo.

I 6 passi da seguire per evitare i peli incarniti se pratichi l’epilazione

Di cosa hai bisogno

  • Spugna vegetale o esfoliante
  • Gel o schiuma da barba
  • Rasoio a singola lama
  • Crema idratante
  • Acido salicilico
  • Olio di albero del tè (tea tree oil)

Passo 1 – Esfolia la tua pelle

Prima dell’epilazione, esfolia la tua pelle.

L’esfoliazione con una spugna vegetale (o guanto esfoliante) elimina le cellule morte e pulisce la pelle da impurità che possono bloccare i follicoli.

Un’esfoliazione giornaliera ti aiuterà a mantener sani i peli che ricrescono.

1° Consiglio : Esfolia la tua pelle regolarmente

L’esfoliazione è estremamente efficace nel prevenire la comparsa di peli incarniti perchè aiuta ad eliminare le cellule morte presenti nello strato superiore della pelle.

Queste cellule morte spesso bloccano i pori e causano la rottura del pelo durante la procedura di epilazione. Come risultato si può avere la comparsa di peli incarniti sul nostro corpo.

Esfoliando la tua pelle regolarmente, mantieni i pori puliti e rendi l’epilazione molto più efficace.

Passo 2 – Ogni tanto rasa i peli invece di epilarli

Di tanto in tanto invece di epilarti, rasa i tuoi peli.

Usa crema da barba o gel e preferisci un rasoio mono-lama. Durante la rasatura segui la direzione della crescita dei peli.

2° Consiglio: Ogni tanto, rasiamo i nostri peli invece dell’epilazione.

Passo 3 – Idrata la tua pelle

Idrata la tua pelle dopo l’epilazione e ogni volta che fai una doccia.

3° Consiglio: Mantieni la tua pelle ben idratata

Se mantieni i peli e la tua pelle idratati, il problema di peli incarniti viene drasticamente ridotto.

Consuma giornalmente una quantità d’acqua sufficiente. Dovresti bere dai sei agli otto bicchieri di acqua al giorno.

Ciò ti aiuta a tenere la tua pelle elastica e a rendere più facile il processo di epilazione. Se idrati la tua pelle e i peli vengono epilati in modo appropriato, le probabilità di peli incarniti diventano quasi nulle.

Oltre a bere abbastanza acqua, dovresti regolarmente idratare la pelle. Questo la renderà più elastica e ridurrà le probabilità di peli incarniti.

Passo 4 – Usa l’acido salicilico

4° Consiglio: Usa una lozione di acido salicilico.

Applica sulla tua pelle una lozione di acido salicilico per liberare i follicoli e rimuovere le cellule di pelle morta.

Dopo aver usato l’epilatore, applica un sottile strato di acido salicilico e ripeti l’applicazione una volta al giorno.

Passo 5 – Usa l’olio di albero del tè

5° Consiglio: Usa l’olio di albero del tè.

Applica sulla tua pelle olio di albero di tè prima e dopo l’epilazione, per prevenire le infezioni.

L’olio di albero del tè (tea tree oil) è un antisettico naturale, antimicotico e antibatterico.

Passo 6 – Usa una salvietta imbevuta di acqua fredda

6° Consiglio: Dopo l’epilazione usa una salvietta imbevuta di acqua fredda.

Dopo aver completato l’epilazione, l’area epilata diventa molto sensibile e rossa.

A questo punto è importante usare una salvietta e acqua fredda. Bagna la salvietta nell’acqua fredda e strizzala per bene.

Disponi la salvietta sull’area epilata e strofinala delicatamente in modo da raffreddare la pelle. Questo aiuta a ridurre il rossore e il bruciore e a evitare i peli incarniti.

Se il bruciore è insopportabile, puoi anche far uso di un impacco di ghiaccio.

Usa un buon epilatore per un processo di epilazione più facile e per avere meno problemi.

I peli incarniti sono pericolosi?

I peli incarniti solitamente non sono pericolosi, ma possono essere intensamente dolorosi.

Se sviluppano un’infezione e questa non viene trattata, potrebbe peggiorare o viaggiare nel sangue. Rivolgiti ad un dottore in caso di infezione.

Come curare i peli incarniti? Si possono togliere?

Come curare o togliere i peli incarniti

Anche se i peli incarniti possono guarire da soli e spontaneamente sparire, in alcuni casi può essere davvero difficile eliminarli.

Per rimuovere i peli incarniti ostinati, con molta attenzione puoi utilizzare un ago sterilizzato ed un batuffolo imbevuto di alcol oppure una pinzetta.

Tuttavia, questi metodi, generalmente non sono consigliati, perchè possono essere troppo aggressivi e causare ulteriori danni alla pelle.

I trattamenti e i metodi più sicuri disponibili includono:

I migliori risultati possono essere ottenuti con una terapia combinata.

Nei casi più critici e per un trattamento ottimale, il mio consiglio è: CONSULTA un dottore specializzato in dermatologia (…un dermatologo 🙂 ).

Conclusioni – I peli incarniti si possono prevenire ed evitare?

Il modo più semplice per evitare i peli incarniti è quello di lasciare crescere i peli liberamente, senza tagliarli.

La rasatura, la ceretta e l’epilazione possono causare peli incarniti.

Le tecniche che ho descritto nei paragrafi precedenti (per la rasatura e l’epilazione) ti aiuteranno sicuramente, e ridurranno drasticamente le probabilità di peli incarniti.

Altri metodi efficaci possono essere le creme che inibiscono la crescita dei peli, l’elettrolisi e il laser.

Comunque ecco un riassunto dei consigli più importanti per prevenire i peli incarniti:

  1. Usa prodotti delicati. Evita di usare prodotti che hanno un alto contenuto di alcol o che seccano troppo la pelle. Se dopo il risciacquo il tuo sapone rende la pelle troppo secca, passa ad un prodotto più delicato. Una pelle troppo secca amplifica le probabilità di irritazione e può peggiorare i peli incarniti che hai già. Evita di usare acqua troppo calda perchè può causare irritazione e secchezza.
  2. Prepara adeguatamente la pelle. Rasati, usa la ceretta o epilati sempre DOPO la doccia. Il vapore e l’acqua ti aiutano ad ammorbidire i peli e a rimuoverli più facilmente. Puoi anche delicatamente esfoliare la pelle per liberarla dalle cellule di pelle morta.
  3. Cambia la tecnica di rimozione peli. I peli incarniti sono molto più comuni se usi la ceretta, la pinzetta o l’epilatore. Strappare il pelo completamente fuori dal suo follicolo può, qualche volta, cambiare la direzione di crescita dei peli. Inoltre, ciò significa che il pelo deve “reiniziare” la sua crescita e spingere sulla pelle per spuntar fuori. A volte non ce la fa ad uscire e così cresce verso l’interno. Ovviamente, continua ad epilarti e ad usare la ceretta, ma segui i consigli di questa guida. Nota: anche radendoti puoi incorrere in peli incarniti. Alcune persone sono più inclini di altre. Per prevenire i peli incarniti, stai attento a non raderti troppo a fondo o troppo frequentemente. Usa una lama pulita e affilata (attento però!) e raditi nella direzione di crescita dei peli.
  4. Esfolia la tua pelle ed idratala quotidianamente. L’esfoliazione ti aiuterà ad eliminare le impurità della pelle, impedisce alle cellule morte di accumularsi e mantiene i follicoli puliti. L’idratazione manterrà la pelle morbida e liscia ed incoraggerà il pelo a spingere sulla pelle invece di crescere dentro.