Come radersi la testa con la lametta

Probabilmente ti starai chiedendo, posso usare la lametta per radermi la testa? La risposta è SI, puoi farlo.

Tuttavia, devi imparare alcuni semplici trucchi per rendere l’operazione facile, pulita e veloce.

Radersi la testa non è tanto difficile, ma la prima volta può intimorire.

Per i meno esperti che si accingono a radersi la testa con la lametta (ma anche per gli esperti), in questo post ho evidenziato i 5 passi da seguire per radersi i capelli in modo facile, veloce e sicuro.

NOTA. Non c’è nulla di meno attraente di una testa rasata piena di tagli, peli incarniti e bruciature. E’ essenziale preparare BENE il cuoio capelluto, radersi nel modo giusto, e dopo aver terminato, PROTEGGERSI. NON TRALASCIARE nemmeno uno dei passi di questo articolo. La prima volta che ti radi, il processo può durare anche 30 minuti. Col tempo e con una maggiore pratica, arriverai a finire l’operazione in circa 10 minuti. Buona fortuna! 🙂

I Prodotti indispensabili per una rasatura a zero perfetta

  • Tagliacapelli (per chi si rade la testa per la prima volta)
  • Un buon sapone da barba
  • Un pennello da barba di qualità
  • Un rasoio pulito e affilato
  • Un tonico Astringente
  • Una crema idratante

Leggendo l’articolo ti consiglierò i migliori in circolazione 😉

PASSO 1: Pre-Rasatura (per chi inizia per la prima volta)

Il primo passo della rasatura della testa è accorciare i capelli il più possibile. Puoi usare un tagliacapelli senza pettini.

In questo passo non c’è bisogno della precisione, il taglio può anche non essere uniforme. L’importante è accorciare i capelli.

PASSO 2: Preparazione alla rasatura a zero della testa

Raditi la testa sempre dopo una bella doccia calda. Una doccia calda (di almeno 10 minuti) ammorbidisce i capelli, apre i pori e pulisce la pelle.

Durante la doccia, insapona leggermente un panno e con una leggera pressione fallo scivolare su tutta la testa andando contro la crescita dei capelli. Questa operazione solleva i capelli, per una rasatura più facile.

Sciaqua la testa.

Poi, applica un buon sapone da barba e lascialo riposare per alcuni minuti per ammorbidire ancor di più i capelli. Crea la schiuma con un pennello da barba di qualità.

Non usare prodotti che contengono mentolo, perchè chiudono i pori e rendono difficilissima la rasatura successiva.

MAI tralasciare o trascurare questo passo! E’ vitale per una buona rasatura!

Chi rasa la testa per la prima volta dovrebbe esfoliare il cuoio capelluto prima di applicare il sapone da barba (i veterani, dovrebbero esfoliare la testa almeno 2 volte a settimana).

Il Pennello da barba

Questo è un consiglio importante, usa il pennello da barba.

Come per il viso, usare il pennello ti permette di creare una schiuma densa, eccezionale per la rasatura. Hai bisogno di una buona schiuma! Applicare la crema da barba con le mani non dà lo stesso effetto.

La schiuma che si crea permetterà al rasoio di scivolare più facilmente, e che tu ci creda o no, fornisce una specie di “cuscinetto” tra la pelle e il rasoio e la rasatura sarà più confortevole e veloce. Il tuo cuoio capelluto ti ringrazierà 🙂

>> Se non hai ancora un pennello da barba, leggi questo articolo con i migliori sul mercato

Il sapone da barba

Per quanto riguarda il sapone da barba, scegli con saggezza. La tentazione di prenderne uno super commerciale ed economico è grande….ma non farlo! 🙂

Un buon sapone contiene ingredienti come l’Aloe, vitamina A, E. Questi ingredienti non solo idratano il cuoio capelluto, ma forniscono la schiuma necessaria per evitare tagli e graffi.

>> Vuoi un consiglio su un buon sapone da barba? In questo articolo troverai i migliori!

PASSO 3: La Rasatura a zero

E’ importante avere uno specchietto per controllare la rasatura da tutti gli angoli. Non devi dimenticare nulla. Inoltre, raditi nel lavandino e assicurati di avere una luce vivace. Una corretta illuminazione è molto importante.

Usa un rasoio pulito e affilato. Inizia col raderti seguendo la direzione di crescita dei capelli. Questo ridurrà al minimo i tagli, le irritazioni, i peli incarniti e le bruciaturte da rasoio. Fai scivolare il rasoio dall’alto al basso lungo i lati e sul retro della testa, da dietro in avanti sulla parte alta.

Non applicare troppa pressione (non vuoi tagliarti, vero?) e sciacqua spesso le lame del rasoio. Prenditi tutto il tempo, fai attenzione…ci vuole pazienza. Non affrettarti!

Dopo aver completato la rasatura, applica un pò di schiuma sulle mani e strofinala su tutta la testa.

Controlla se sono rimaste zone ruvide (non puoi vedere tutto!), specialmente dietro le orecchie e sul dietro del collo. Radi tutte le zone che hai mancato.

Se vuoi una rasatura super profonda, riapplica il sapone da barba col pennello e radi la testa contropelo. Ricorda che radere un’area più e più volte può causare bruciature da rasoio, quindi cerca di evitare.

CONSIGLIO. Radersi contropelo produce risultati più profondi e lisci. Radersi seguendo la direzione di crescita del pelo produce minori irritazioni. La direzione che seguirai dipende da quanto la tua pelle è sensibile e da quanto profonda deve essere la rasatura.

Se ti tagli, applica l’allume di rocca o un gel riparatore.

Dopo aver finito la rasatura, chiudi i pori sciacquando la testa con dell’acqua fredda.

Raditi la testa ogni giorno. Se lo fai, il processo diventerà molto più semplice.

La Migliore lametta per la testa

Se ti stai radendo la testa per la prima volta, hai a disposizione diversi tipi di rasoio (elettrico, a mano libera, di sicurezza,…), ma quello che ti consiglio è un rasoio con lamette di ricambio.

Ecco le ragioni:

Si, questo tipo di lamette è un pò caro. Tuttavia, se confronti questa spesa con quella del barbiere, alla lunga risparmierai qualche soldino.

Il rasoio che raccomando è il Gillette Proglide Fusion FlexBall. Certo, è costoso, ma ascolta…la tua testa non è la tua faccia. Il viso è un’area piatta che puoi vedere per tutto il tempo della rasatura.

La testa, invece, è una curva gigante ed è suscettibile a tagli. 🙂

Per questo raccomando il Gillette Fusion, per la sua caratteristica “Flexball” che permette alle lame di seguire alla perfezione i contorni della testa.

Potresti usare anche un rasoio di sicurezza, ma se sei un principiante della rasatura della testa, te lo sconsiglio fortemente! E’ super affilato!

Col tempo, se ti piace, e soprattutto se impari ad usarlo correttamente, potrai utilizzarlo per raderti i capelli. Il rasoio di sicurezza è incredibilmente economico e ti regala una rasatura eccezionale.

Gillette Fusion ProGlide Power FlexBall

PRODOTTO CONSIGLIATO: Gillette Fusion ProGlide Power FlexBall

PASSO 4: Tonifica il cuoio capelluto

Molti uomini, sbagliando, si fermano al passo 2 (per quanto riguarda i trattamenti), ma questo è uno step importante per mantenere la tua pelle sana e idratata e proteggerla dai segni dell’invecchiamento.

Dopo esserti sciacquato con acqua fredda, tonifica la pelle con un astringente senza alcool. Questo prodotto rimuove la pelle morta, lo sporco in eccesso e gli oli.

PRODOTTO CONSIGLIATO: Tonico Astringente Organico e Naturale senza Alcol per pulire e restringere i pori

PASSO 5: Idrata e Proteggi il cuoio capelluto

Devi assolutamente idratare e proteggere la pelle.

Finire con un idratante (preferibilmente uno con protezione solare aggiunta) è un’operazione chiave per lasciare la pelle morbida, liscia e protetta.

Ricorda, dovresti sempre applicare la protezione solare sulla testa, soprattutto d’estate! La pelle della testa è molto sensibile.

PRODOTTO CONSIGLIATO: Gel idratante 100% pura Aloe vera

ALTRO PRODOTTO: un ottimo dopobarba

Radersi la testa con la lametta…ogni quanto?

Normalmente non offro raccomandazioni su quanto spesso ci si deve radere. Dopotutto, è una scelta personale: dipende da quanto liscia vuoi la tua testa, quanto è sensibile la tua pelle e quanto impegno vuoi metterci.

Conosco gente che si rade una volta a settimana, altri 2/3 volte a settimana, alcuni tutti i giorni e un gruppo ristretto che si rade più volte al giorno. Ogni scelta ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Personalmente ritengo che ogni 2 giorni sia la scelta migliore, perchè non richiede troppo impegno e la rasatura rimane sempre liscia.

Una regola generale è questa: probabilmente vorrai raderti la testa ogniqualvolta radi la tua faccia. I peli cresceranno insieme e alla stessa velocità sia sul viso che sul cuoio capelluto.

I migliori tagliacapelli elettrici per la rasatura della testa

Per quelli che ancora non sono pronti per una rasatura super profonda, in questo articolo ho elencato i migliori tagliacapelli per il taglio a zero. Buona lettura 😉

Conclusioni. La guida completa su come radere la testa!

Ok, siamo giunti alla fine. In questo articolo hai tutto quello che ti serve per raderti la testa nel migliore dei modi. Devi solo seguire i passi elencati 😉

Per concludere, se vuoi una rasatura wet, profonda, che raggiunga tutte le zone del cuoio capelluto, ti consiglio vivamente il rasoio Gillette ProGlide Fusion Flexball.

Se cerchi una maggiore efficienza e non ti interessa una rasatura super liscia, puoi usare tranquillamente un tagliacapelli per la rasatura a zero.

Sei interessato ad altri metodi per la rasatura a zero della testa? Leggi questo post, troverai altri strumenti utili.