Metodi e prodotti migliori per radere la tua testa calva

Ti radi il viso da sempre, ora è arrivato il momento di rasarti anche i capelli diradati (oppure hai una capigliatura folta e vuoi provare un nuovo look).

Il processo può sembrare intuitivo, in fin dei conti cosa cambia dal mento e le guance?

La verità è che cambia poco, ma quello che funziona sul tuo viso potrebbe non andare bene sulla testa.

Inoltre, la testa non è abituata alla rasatura con una lama e molto probabilmente è più suscettibile all’irritazione, almeno fino a quando non si adatta al nuovo regime.

Quindi è importante conoscere tutte le opzioni disponibili.

Ecco i tre metodi principali e i migliori prodotti per eseguire l’operazione. Scegli gli strumenti che preferisci.

METODO 1 – Tagliacapelli e Rasoi elettrici

Radersi la testa con un tagliacapelli o rasoio elettrico è semplicissimo.

Basta settarlo alla lunghezza più corta e muoverlo sulla testa fino alla fine del processo.

Anche se la rasatura di un tagliacapelli elettrico non è profonda e non dura a lungo come quella della lametta, è più veloce e non ti devi preoccupare di bruciature da rasoio e irritazioni.

METODO 2 – Rasoi tradizionali

Sicuramente hai usato un rasoio multilama tradizionale per raderti il viso, ora vuoi provarlo per radere a zero la testa.

La testa è particolare perche è piena di contorni e angolazioni, per questo motivo ti consiglio di usare un rasoio multilama con testina flessibile.

Se usi un rasoio tradizionale è importantissima una buona preparazione della pelle e una opportuna idratazione.

Assicurati quindi di aprire i pori facendo prima una bella doccia calda. Puoi anche raderti nella doccia.

Come per i peli del viso, fai seguire alla doccia calda l’applicazione sulla testa di un buon gel da barba.

Usa un pennello da barba per applicare il gel, adoperando un movimento circolare. Questo ti aiuterà a sollevare i follicoli permettendoti una rasatura più profonda.

Ti raccomando, durante la rasatura tira il cuoio capelluto, per ottenere una bella superficie liscia. In caso contrario la lama incontrerà una pelle più flaccida e rugosa e potrebbe causare tagli oppure una rasatura non perfettamente liscia.

A questo punto è importante l’idratazione della pelle. Applica un balsamo o una lozione lenitiva dopobarba per aiutare a guarire e proteggere la pelle.

METODO 3 – Rasoi di Sicurezza

Un rasoio di sicurezza ha una lama singola che ha una buona durata.

Se hai la pelle sensibile – il cuoio capelluto è sensibilissimo – un rasoio di sicurezza con la sua unica lama potrebbe essere una buona opzione.

Ci sarà minore attrito sulla pelle e di conseguenza meno irritazione.

Se provi questo metodo ti consiglio di seguire i suggerimenti di questa guida (è una guida su come usare il rasoio di sicurezza per radere il viso, ma i passi valgono anche per la testa).

Conclusioni

Trovare il metodo giusto per te non è facile e molto probabilmente dovrai provare tutti e 3 i metodi consigliati in questa guida.

Per facilitarti il compito ecco un piccolo sommario dei 3 metodi da usare per raderti la testa:

  1. Tagliacapelli e Rasoi Elettrici. Questo è il metodo più sicuro e veloce. Basta accendere il dispositivo e muoverlo sulla testa. Non causa tagli e irritazioni. A differenza degli altri due metodi, però, non garantisce una rasatura super liscia. Lo consiglio ai meno esperti.
  2. Rasoi tradizionali. Assicura una rasatura liscia e profonda. Richiede esperienza. Può causare tagli e irritazioni se non stai attento.
  3. Rasoi di sicurezza. Assicura una rasatura liscia e profonda. Richiede molta esperienza. Se usato con accortezza è difficile che causi irritazione.